Programma
Ricerca e Sviluppo Interna CSI
Data inizio
Data fine
Tipologia
R&S CSI
Temi
Ambiente e territorio
Allegati

Le informazioni sugli appalti pubblici a oggi sono contenute in banche dati diverse (locali, regionali e nazionali) e non è possibile raccordare agevolmente queste fonti certificate per avere un quadro esaustivo dell’intero ciclo di realizzazione e gestione di un appalto. I dati, inoltre, oltre ad essere quantitativamente corposi, sono anche complessi, perché comprendono dati specificamente tecnici, pareri per la pianificazione di opere sul territorio, processi amministrativi, finanziari e contabili. Monitorare l’andamento degli appalti a livello generale e specifico rientra tra gli obiettivi degli Osservatori regionali sui Contratti pubblici, sezioni locali dell’Osservatorio centrale istituito presso ANAC.

Obiettivo principale della sperimentazione, che prosegue quella avviata nel 2016, è quello di estendere la rete di “dati collegati” sugli appalti pubblici, ampliando il modello, la scala territoriale e lo spettro delle informazioni (tecniche, geografiche, amministrative, contabili…). L’ampliamento del patrimonio di linked data permetterà di esplorare le specificità di ciascun ambito partendo dal dettaglio della singola opera pubblica.

Tale approccio consente infatti di:

  • facilitare l’interoperabilità dei dati sul web;
  • collegare fonti dati eterogenee di soggetti indipendenti, con obiettivi diversi nell’utilizzo dei dati;
  • migliorare l’efficacia nell’accesso e nell’esplorazione di banche dati specialistiche;
  • rendere la ricerca di dati più adeguata alle esigenze degli utenti.
Opportunità

Favorire la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico e facilitarne l’accesso e la comprensione a cittadini e operatori economici sul territorio, mediante una divulgazione chiara, oggettiva e semplice del complesso quadro dei fenomeni riferiti agli appalti pubblici.