Programma
Ricerca e Sviluppo Interna CSI
Data inizio
Data fine
Tipologia
R&S CSI
Temi
Salute
Allegati

L’evoluzione tecnologica e le nuove modalità di fruizione dei servizi sanitari da parte dei cittadini, ad esempio da mobile, stanno cambiando i modelli di progettazione e sviluppo delle applicazioni.

Il nuovo paradigma di interazione tra pubblica amministrazione e cittadini dovrebbe, ad esempio, prevedere meccanismi di push notification per fornire informazioni utili agli utenti e soddisfare le loro richieste ancor prima che vengano esplicitate. In sintesi portare i servizi sempre più vicini ai cittadini.

Le attività di ricerca si articolano in diverse fasi:

  • identificazione delle tecnologie che compongono l’ecosistema API con particolare attenzione ai seguenti aspetti: integrazione, dialogo con applicazioni interne ed esterne, mobile, sicurezza, identity management, monitoraggio e automazione
  • approfondimento degli aspetti di comunicazione, per individuare i canali e le modalità che possono rendere più efficace la comunicazione tra le amministrazioni e i cittadini
  • coinvolgimento dei cittadini per effettuare l’analisi dei bisogni e stabilire i requisiti di progettazione
  • progettazione degli aspetti di UX Design e realizzazione di un prototipo d’interazione
  • realizzazione di una reference implementation contenente alcune funzionalità che riguardano i servizi sanitari per i cittadini, allo scopo di gestire al meglio tutti i possibili canali di fruizione e preservando la progettazione utente-centrica (cittadino, impresa o operatore sanitario)
  • progettazione e realizzazione di un’innovativa digital experience, per accompagnare l’utente in tutta la sua interazione con il mondo della sanità. Ad esempio, si potrebbe ricostruire l'esperienza del paziente dal momento in cui prenota una visita fino a quando la effettua, ricordandogli la data dell’appuntamento e la necessità di effettuare eventuali attività propedeutiche attraverso meccanismi di push notification su diversi canali. Al momento dell’ingresso nella struttura sanitaria il cittadino potrebbe inoltre essere individuato da un sistema digitale (app per smartphone, sistemi voice, etc) per esser accompagnato fino al luogo della prestazione sanitaria
  • sperimentazione del monitoraggio in remoto dei parametri vitali di pazienti con patologie croniche. In questo caso si svilupperebbe lo scenario IoT/Analytics/DataViz in cui sono gli stessi utenti a generare dati che, opportunamente trasmessi e conservati, sono successivamente fruibili sia dai pazienti stessi sia dagli operatori sanitari
  • definizione di standard e linee guida d’interazione

Obiettivi

Obiettivi generali di progetto:

  • portare i servizi per la salute sempre più vicini ai cittadini. In tutta Italia i servizi sanitari on line stentano ad affermarsi e a diventare uno strumento alternativo al tradizionale sportello o al contatto telefonico. La possibilità di fruire agevolmente dei servizi da più dispositivi e con le modalità mobile o social, più vicine alle abitudini dei cittadini, costituisce un requisito indispensabile per raggiungere un target sempre più ampio di popolazione
  • esporre i servizi, nella massima garanzia di sicurezza, rendendoli disponibili a tutti: dalla piattaforma nazionale a quella regionale, dalle ASL alle farmacie che, potendo integrare i servizi nei loro sistemi, potrebbero diventare punti distribuiti sul territorio per i cittadini meno familiari con le nuove tecnologie
  • rendere i servizi fruibili anche per gli operatori sanitari che sempre più avranno la necessità di essere aiutati dalla tecnologia per arrivare ad una gestione integrata del paziente, in particolare dei soggetti con patologie croniche, e dovranno collaborare tra loro, ciascuno con il proprio sistema informativo
  • aumentare la capacità del Sistema Salute di entrare in contatto con gli assistiti. Oltre a migliorare le condizioni di vita del cittadino, la prevenzione costituisce infatti uno dei fattori individuati a livello nazionale per consentire la sostenibilità del servizio sanitario. Sarà importante puntare sul monitoraggio degli stili di vita, sull’educazione e informazione del paziente utilizzando la tecnologia come fattore abilitante per instaurare un contatto attivo con gli assistiti.

Da queste finalità più generali derivano gli obiettivi tecnologici:

  • consentire la realizzazione di sistemi di front-end mobile-first e user centered più efficaci e basati su nuovi canali di fruizione
  • abilitare la filiera di produzione alla realizzazione agile di sistemi basati su APIs e Microservices
  • approfondire la conoscenza di meccanismi affidabili per lo sviluppo di applicazioni mobile first e user centered e abilitazione a nuovi canali di fruizione
  • individuare modalità di integrazione e interoperabilità tra servizi
  • individuare soluzioni coerenti alle “Linee guida per il design dei servizi” pubblicate dall’Agenzia per l’Italia Digitale